martedì 14 agosto 2012

Aspettando Ferragosto


Lo spunto per questa versione "light" della caponata, grande classico della cucina siciliana, viene direttamente dalla rivista "Sale & Pepe", anzi, più precisamente, da uno Speciale sulla "Pentola a pressione" ( appena rientro dalla Versilia, verificherò l' anno !).
L'idea è davvero indovinata, perchè il sapore, ve lo assicuro, c'è  tutto, mentre il procedimento risulta di gran lunga più veloce e il gusto alleggerito, il che, con il caldo di questi giorni, non guasta ! * La pentola a pressione io non l'ho usata, ma volendo preparare la caponata per poche persone, rappresenta la soluzione ideale : tempi dimezzati e risultato garantito. *
Eccovi allora un piccolo suggerimento per una cenetta di Ferragosto con gli amici. *Croce e delizia di mezza estate . . . Come ogni anno infatti, avvicinarsi alla riva del mare, sfidando secchiellate e gavettoni, sarà un impresa a dir poco IMPOSSIBILE !



CAPONATINA  LEGGERA




 




INGREDIENTI PER 8 PERSONE




3 MELANZANE ( 900 G circa )
6 ZUCCHINE ( solo la parte verde )
1 PEPERONE GIALLO
4 POMODORI CUORE DI BUE ( senza pelle e privati dei semi)
2 COSTE DI CUORE DI SEDANO
2 SPICCHI DI AGLIO
1 CIPOLLA ROSSA

200 G OLIVE VERDI
3 CUCCH . FRUTTI DI CAPPERO
80 G UVETTA ( ammorbidita e strizzata )
50 G PINOLI
1 MAZZETTO BASILICO
3 CUCCH . ZUCCHERO
SALE
ACETO DI MELE O BALSAMICO
OLIO EVO

1 FILONCINO
1 SPICCHIO DI AGLIO
3 UOVA SODE

 Tagliare a tocchetti le melanzane, le zucchine e il peperone, spellato ( Le basi per cominciare - Mini corso di cucina ) e privato dei semi, tagliare a pezzetti il sedano e affettare la cipolla. Soffriggere le verdure in un'ampia padella con un buon giro d'olio e gli spicchi d'aglio, spellati e divisi a metà. Mescolare e cuocere per 15' - 20', quindi unire i pomodori a cubetti, salare il tutto e spolverizzare con lo zucchero.
Aggiungere nella padella : uvetta, pinoli, olive, capperi e un trito di basilico; amalgamare bene, sfumare con 4 - 5 cucchiai di aceto e cuocere ancora 15' - 20', finchè le verdure saranno tenere, ma ancora leggermente al dente. Trasferire in un ampia terrina, cospargere con altro basilico tritato e lasciar riposare la preparazione per alcune ore.
Servire a temperatura ambiente, con l'aggiunta, volendo, di 3 uova sode a spicchietti e accompagnare con qualche crostino tostato e strofinato di aglio.

Nessun commento:

Posta un commento