venerdì 9 novembre 2012

L' Apericena del sabato

Come sempre accade, quando il sabato sera decidiamo di non uscire, la cena assume un tono del tutto insolito e informale : piccoli sfizi, delizie inconsuete o golosi stuzzichini, in tutte le loro molteplici declinazioni, divengono protagonisti della tavola . . . Per noi, un rituale irrinunciabile, una sorta di " apéritif prolongé ", scandito da quei ritmi placidi e distesi che il frenetico tran tran quotidiano spesso inibisce,  per i bambini  invece il pretesto per festeggiare e divertirsi fino a tardi.
 
 

TRECCIA DI PAN BRIOCHE AL MIELE

CON

SALMONE AFFUMICATO E SALSA ALLO YOGURT




 

 
 
 

 

  
 
INGREDIENTI
Pan brioche :
250 G FARINA MANITOBA
250 G FARINA " 0 "
150 ML LATTE
100 ML ACQUA
50 G BURRO
18 G LIEVITO DI BIRRA
1 UOVO
3 CUCCH . MIELE
1 CUCCH . INO SALE

 
Salsa allo yogurt :
100 G YOGURT GRECO
5 G PREZZEMOLO TRITATO
5 G ERBA CIPOLLINA TRITATA (oppure 3 g  CIPOLLOTTO FRESCO - ciuffo verde finale )
3 CUCCH . OLIO EVO
1 CUCCH . INO MIELE
2 CUCCH . INI SENAPE
SALE
 
200 G SALMONE AFFUMICATO (Se volete cimentarvi nella preparazione di un ottimo Salmone marinato, cliccate qui )
1 LIME
1 MELAGRANA
 
Per la treccia : sciogliere il lievito, in una ciotolina, con un po' d'acqua tiepida e il miele,  quindi unirlo all'acqua rimasta, mescolata con il latte. Sistemare la farina in una terrina capiente, fare un buco al centro, la fontana, e versarvi la miscela preparata, il burro, sciolto a bagnomaria, e l'uovo sbattuto. Cominciare a impastare aggiungendo il sale e amalgamare bene gli ingredienti, fino ad avere una pasta elastica e liscia. Fare una palla, inciderla a croce e metterla a lievitare, coperta con un panno, per 1h e 30', in luogo tiepido.
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l'impasto e lavorarlo ancora per qualche minuto. Stenderlo con il matterello, formando un grande rettangolo, dividerlo poi in 3 strisce uguali e, con le mani leggermente infarinate, modellare tre cordoncini della stessa lunghezza. Sigillarli a un'estremita e intrecciarli tra loro. Sistemare la treccia in una placca, foderata di carta forno, coprirla con un panno e lasciarla lievitare ancora 1h. 
Trascorso il tempo, pennellarla con un po' di latte ( oppure con un tuorlo sbattuto ) e infornare a 180° per circa 30' - 40'.  Se la superficie dovesse colorirsi troppo, coprire la treccia con un foglio di stagnola.
Naturalmente, per velocizzare, invece di fare la treccia, si puo' stendere l'impasto  in uno stampo a cassetta, lasciarlo riposare, coperto, finché la pasta non fuoriesce dai bordi e infornare.
Sfornare il pane e lasciarlo intiepidire, coperto, per 30' prima di affettarlo.
Salsa : tritare insieme prezzemolo e erba cipollina, passare al mixer con miele e senape,  versando l'olio a filo. Unire lo yogurt e un pizzico di sale e frullare ancora, finché la salsa non avrà assunto una consistenza omogenea e cremosa. All'occorrenza aggiungere 2 cucchiai di latte (o panna). Aggiustare di sapore e conservare il luogo fresco.
Tagliare il pan brioche a fettine, dividere ciascuna in 2 ( in  4 se il pan brioche è a cassetta ) quindi passarle in forno a tostare.
Distribuire il salmone su un piatto con le fettine di lime e servirlo con i crostini cadi, la salsa e chicchi di melagrana.
In alternativa potete preparare delle tartine : stendere su ognuna un velo de salsa, adagiarvi sopra una fettina di salmone e decorare con la melagrana e il lime.
 
 
A proposito di vino : Vi propongo un Franciacorta molto particolare, che deve la sua tenue colorazione, il profumo e il gusto al Pinot Nero, presente al 70%, e l’eleganza delle sfumature al 30% di Chardonnay.  L' aroma ha il sentore di piccoli frutti rossi e il sapore giunge al palato ricco, secco, sapido, asciutto e avvolgente. Unico neo, forse, il perlage poco persistente. Franciacorta docg Rosé Pas Dosé Millesimato “Parosé”

3 commenti:

  1. Bellissima presentazione! Posso auto-invitarmi al tuo aperitivo? Il tuo pan brioche si sposa perfettamente con il salmone!!
    A presto

    RispondiElimina
  2. Sfiziosissimo questo pan brioche!!!
    Sei davvero brava!!!
    Mi sono unita ai tuoi lettori e da oggi ti seguo con grande piacere!!
    Un abbraccio e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  3. Ciao, con una preparazione così invitante e sfiziosa sarebbe un delitto uscire......e poi non dicono che il miglior ristorante è casa propria!!!
    Baci

    RispondiElimina