giovedì 6 dicembre 2012

L'eleganza del polpo

Il polpo ( o piovra ) con le patate . . .  Un classico che mette d'accordo tutti ! Sarà per quei buffi tentacoli arricciati o per la sua consistenza " molliccia ", oppure per l'abbinamento con le patate. Chissà, il fatto è che i miei bambini ne vanno matti, tanto da avere  soprannominato la bestiola " il mostro buono " ! Ed è buono davvero, sempre e comunque . . . Non mi spiego perché, dai più, sia ritenuto un piatto estivo ( la sola idea di avere d'estate una pentola sul fuoco per quasi un'ora mi fa trasalire ! ) e per giunta veloce ( anche qui bisognerebbe parlarne ! ).  Il polpo a casa mia non ha mai seguito le stagioni;  era una costante immancabile della Vigilia di Natale, un'alternativa per ì venerdì di Quaresima oppure uno dei tanti espedienti architettati da mia madre per far mangiare la mia inappetente sorellina, stratagemma che ora ho adottato io, con i miei bambini.   Ma tanto per evadere dalla solita  ricetta, qualche tempo fa in un locale, ho assaggiato una strepitosa insalatina di polpo, servita come appetizer in piccole ciotoline. Che dire : meravigliosamente marinata e presentata in modo impeccabile con pomodorini, sedano e una pioggia di olive . Ecco la ricettina trendy chic di oggi . . .



INSALATINA DI POLPO



 
 
 
 
 


 




 
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
 
800 G POLPO
15 POMODORINI CILIEGINI
3 COSTE DI SEDANO
3 PATATE
OLIVE TAGGIASCHE ( circa 5 cucchiai )
2 SPICCHI DI AGLIO
LIMONE
PREZZEMOLO
SALE
OLIO EVO
 
Per lessare il polpo :
CIPOLLA
SEDANO
LIMONE
ALLORO
ACETO

Per decorare :
CIUFFETTI DI SEDANO
BASILICO
 
 Se non ha provveduto il pescivendolo, svuotare la sacca del polpo dalle interiora, quindi eliminare gli occhi e il becco. Lavarlo e lessarlo lentamente per circa 50' in abbondante acqua, aromatizzata con una cipolla, una costa di sedano, mezzo limone, una foglia di alloro e una spruzzata di aceto ( io ci metto anche un tappo di sughero, più per credenza popolare che altro ). Il polpo sarà pronto quando, pungendolo con uno stecchino sull'attaccatura dei tentacoli, questo entrerà facilmente. Lasciarlo raffreddare nella sua acqua.
Nel frattempo lessare le patate in acqua salata, farle intiepidire, pelarle e tagliarle a tocchetti.
Preparare, in una terrina,  un olio aromatizzato con il prezzemolo tritato, qualche scorzetta di limone e gli spicchi d'aglio schiacciati, quindi lasciarlo insaporire.
Tagliare a spicchi i ciliegini, salarli e porli su un foglio di carta assorbente, affinché perdano un po' della loro acqua. Affettare sottile il sedano.
Riunire tutte le verdure nella terrina con l'intingolo, salare, aggiungere le olive e coprire.
Scolare il polpo, spellarlo delicatamente per non staccare le ventose, tagliarlo a pezzetti e unirlo agli altri ingredienti, insieme a qualche fogliolina di basilico, quindi aggiustare di sale. Lasciare insaporire l'insalatina per circa 1h, a temperatura ambiente.
Decorare con foglioline di basilico e ciuffetti di sedano.
Se si opta per le mono - porzioni, queste dosi basteranno per 8 ciotoline.

3 commenti:

  1. Posso averne una porzione?...io adoro il polipo, fritto, lesso, grigliato, quanto mi piace!!!

    RispondiElimina
  2. Un piatto così metterebbe d'accordo tutti anche a casa mia, complimenti! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Quanto mi piace il pesce!! Brava, pochi blog mettono ricette di pesce ! Ti seguo con piacere, a presto. Sandra

    RispondiElimina