giovedì 7 novembre 2013

Basta un giorno così

Ci sono giorni che sono rovesci ancor prima di cominciare.
Ci sono giorni fatti di lune storte e note stonate. 
Ci sono giorni semplicemente sbagliati !

Max Pezzali
 
 
 
Ma poi, ci sono giorni in cui basta rifugiarsi in cucina, accendere lo stereo e cucinare, cucinare e cucinare ancora . E in un attimo, il tempo scivola via veloce, ed è subito sera.
Allora, riempi la casa di rose profumatissime, stendi una tovaglia di fiandra, prepari la tavola più colorata che ci sia, stappi una bollicina ghiacciata, gli amici arrivano e l'atmosfera si fa calda, intima e meravigliosamente lieve.


 

Mini flan di zucca

 con porcini e Asiago Stravecchio


 
 
 
 
 
 
 
 
 


 





 
 
 
 

Ingredienti per 10 Mini flan

 
 
450 G ZUCCA GIA' PULITA
1/2 CIPOLLA DOLCE
1 RAMETTO DI ROSMARINO
4 UOVA
80 G PARMIGIANO REGGIANO
OLIO EVO

Per la besciamella :
500 ML LATTE
50 G BURRO
55 G FARINA
NOCE MOSCATA
SALE
 
Per i funghi :
800 G PORCINI FRESCHI
1 SPICCHIO DI AGLIO
2 RAMETTI DI NEPITELLA
OLIO EVO
SALE

100 G ASIAGO STRAVECCHIO

Con un coltellino affilato, raschiare bene i gambi dei porcini, per eliminare ogni residuo terroso, quindi sciacquarli velocemente e pulirli delicatamente, con un panno umido.  Tagliarli a tocchetti e farli insaporire in un tegame con l'aglio schiacciato, la nepitella e un giro d'olio, salarli, coprirli e cuocerli per circa 30' - 40'.
Per i mini flan : affettare sottilmente la cipolla e farla appassire, per qualche istante, in una casseruola con un po' d'olio e il rosmarino. Unire la zucca a cubotti, mescolare e lasciare insaporire per alcuni minuti. Salare, coprire e cuocere a fuoco dolce per circa 40', mescolando ogni tanto, finché la zucca non si sarà disfatta. Asciugare bene il fondo di cottura, spegnere e lasciare intiepidire.
Nel frattempo, preparare una besciamella densa, lasciarla intiepidire, quindi frullarla con la purea di zucca. Aggiungere le uova, una spolverata di noce moscata, il parmigiano grattugiato e frullare ancora. Riempire col composto 10 stampini ( in alluminio o silicone ), imburrati e cosparsi di pangrattato. Cuocere in forno a 170° per 30', finché non saranno gonfi e dorati, toglierli dal forno e lasciarli riposare per qualche minuto.
Sformare i flan nei singoli piatti, contornarli con i porcini e cospargere il tutto con qualche scaglietta di Asiago.
 
 
 
Partecipo al contest di Barbara del blog Un giorno senza fretta : Una zucca per te


 
 
 
partecipo al contest di Beatrice di Beatitudini in cucina . Sapori d'Autunno



20 commenti:

  1. Superbe recette!!!
    Nice post! Thanks & Welcome for your comment and visit to my blog.
    Have a nice day!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Cath. Passo sicuramente da te.
      Buona giornata

      Elimina
  2. Eccoli i piaceri della vita, la musica, la cucina, le sere passate in compagnia di cari amici e la delizia che hai preparato per loro. Si saranno leccati i baffi. Bravissima cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio così , Vero cara.
      Buon weekend

      Elimina
  3. Bastano quei porcini per morireeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che abbiamo gli stessi gusti Jess.
      Un bacio

      Elimina
  4. che buoniiii! adoro gli sformatini di verdura!! e ho una zucca da "incignare" quasi quasi mi organizzo per la prossima settimana! bellissima idea e... bellissima anche l'introduzione del post!
    mi ci ritrovo tanto!
    :) kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora poi mi fai sapere, ci tengo !!!!!
      Bacioni

      Elimina
  5. Proprio vero...a volte la cucina è una via di fuga...
    Questa ricettina poi ha un'aspetto davvero goloso1
    A prestissimo!!!

    RispondiElimina
  6. Ma sei bravissima!!! Posso autoinvitarmi? Bellissime foto cara, complimenti ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erika, detto da te che fai foto strepitose è davvero un super complimento. Grazie.
      Bacioni

      Elimina
  7. Lisa: ti faccio un'ovazione e un mini busto! vabene? :-) wow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, che piacere. Grazie sei davvero carina.
      Buon weekend

      Elimina
  8. Bellissima ricetta e magnifica presentazione, degna di una rivista di cucina!!! :) Mi aggiungo ai tuoi followers e colgo l'occasione per invitarti al mio contest: http://www.provolinaincucina.com/2013/11/contest-timballo-da-sballo.html ...A presto! :)

    RispondiElimina
  9. Ma sai che non mi era arrivato il commento con il link a questa meraviglia?? Cmq non preoccuparti, va benissimo, appena aggiorno la lista ti inserisco!

    RispondiElimina
  10. Ti ho inserita l'altro giorno, dovresti essere dall'80 in poi in lista! :)

    RispondiElimina
  11. ecco, hai ragione, la cucina in certi casi aiuta sempre e gli amici, fanno il resto. Se poi li vizi, sfido io che vengano sempre in casa da te :)
    bravissima come sempre!
    Ps, ho fatto una raccolta in pdf del contest e ci sono le vostre mani pubblicate, spero ti piaccia. Un grande abbraccio e spero che quello che andava storto, sia già passato <3

    RispondiElimina
  12. Lisa, sono senza parole! Una ricetta veramente speciale! Bravissima!

    RispondiElimina
  13. Lisa grazie mille per la ricetta!!
    con un pò di ritardo sono riuscita ad aggiornare ed inserirti in gara!
    a presto!

    RispondiElimina