giovedì 2 gennaio 2014

Buon Anno

Eccoci qui, DUEGENNAIODUEMILAQUATTORDICI . . . Un nuovo calendario tutto da sfogliare, un' agenda da incignare, qualche chilo da smaltire e tanti buoni propositi da realizzare , che poi, gira e rigira, sono sempre gli stessi, almeno i miei.
Vi lascio una ricetta, sperimentata durante le feste. Una crema morbida, dolce e leggermente liquorosa da spalmare sul pane caldo, sorseggiando un bicchiere di ottimo vino . . . Che ogni festa ha i suoi sapori e i suoi rituali, e, a casa mia, non sarebbe stato Natale, senza paté.

 

Paté di fegato di coniglio e carciofi

con crostini di pan brioche e

carciofi fritti










 







 




 

Ingredienti per 6 persone

 

1 FEGATO DI CONIGLIO
3 FEGATINI DI POLLO
4 GAMBI DI CARCIOFO
1/2 CIPOLLA DOLCE
1 SPICCHIO DI AGLIO
1 RAMETTO DI ROSMARINO, SALVIA, TIMO
1 FOGLIA DI ALLORO
150 G PANNA DA CUCINA
3 BICCH . DI MARSALA
1 BICCH .  DI VINO BIANCO
SALE , PEPE
OLIO EVO

Per i crostini :
250 G FARINA " 0 "
250 G FARINA MANITOBA
150 ML LATTE
100 ML ACQUA
50 G BURRO
1 UOVO
18 G LIEVITO DI BIRRA
3 CUCCH . MIELE
1,5 CUCCH . INI SALE

Per i carciofi fritti :
4 CARCIOFI
1/2 LIMONE
FARINA
SALE
OLIO EVO

Immergere il fegato in acqua e aceto per 15', scolarlo, tamponarlo con carta da cucina e tagliarlo a dadini.
Tagliare l'estremità finale dai gambi dei carciofi, quindi, con uno spelucchino raschiare la parte esterna fibrosa.
Appassire la cipolla tritata in un'ampia padella con un filo d'olio e gli aromi, unire i carciofi, tagliati a rotelline, il fegato e i fegatini e lasciare rosolare il tutto per una decina di minuti. Salare, sfumare con due bicchieri di Marsala e fare leggermente evaporare a fuoco vivace. Abbassare la fiamma, coprire e cuocere per circa 40', allungando con mezzo bicchiere di Marsala se dovesse asciugarsi troppo. Aggiungere la panna  e addensare a fuoco vivo.
Lasciare intiepidire, eliminare gli aromi e frullare con una spruzzata di Marsala fino ad avere una crema liscia e omogenea. Trasferire il paté in una ciotola, coprirlo e passarlo a rassodare in frigorifero, per qualche ora  ( meglio tutta la notte ).
Per il pane : sciogliere il lievito, in una ciotolina, con l'acqua tiepida e un cucchiaio di miele, quindi unire il latte. Sistemare le farine in una terrina capiente, fare un buco al centro, la fontana, e versarvi la miscela preparata, l'uovo, leggermente sbattuto, il burro, sciolto a bagnomaria e il miele rimasto. Cominciare a impastare aggiungendo il sale e amalgamare bene gli ingredienti, fino ad avere una pasta elastica e liscia ( io per fare l'impasto ho usato la macchina del pane ). Fare una palla, inciderla a croce e metterla a lievitare, coperta con un panno, per 2h, in luogo tiepido.
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l'impasto e lavorarlo ancora per qualche minuto, quindi stenderlo con il matterello, arrotolarlo, formando un filoncino, e sistemarlo in uno stampo a cassetta da pancarrè, unto d'olio oppure foderato di carta forno. Coprire lo stampo con l'apposito coperchio, unto anch'esso, e lasciare lievitare la pasta ancora per 1h, finché non avrà raggiunto i bordi ( in mancanza dello stampo da pancarrè, si puo' usare quello da plumcake, coperto con una pirofila ). Infornare il pane a 180° per 45' - 50', quindi lasciarlo raffreddare nello stampo chiuso, prima di affettarlo.
Per i carciofi fritti : eliminare dai carciofi la punta e staccare le foglie esterne, quindi tagliarli a metà e togliere  la peluria centrale. Tagliarli a fettine sottili e immergerli in acqua, acidulata con mezzo limone.
Al momento di friggerli, scolarli, asciugarli e passarli nella farina.
Scaldare abbondante olio, in un pentolino dai bordi alti, tuffarci i carciofi, pochi per volta,  e friggerli per qualche minuto, finché non saranno dorati e croccanti. Prelevarli con la schiumarola e adagiarli su un foglio di carta assorbente. Salarli e tenerli in caldo.
Servire il paté con le fettine di pane, leggermente tostate, e i carciofi.
 

A proposito di vino :

ho scelto uno champagne fresco e molto elegante, l'unico francese a vantare una proprietà italiana. Caratterizzato da un bouquet delicato e, al tempo stesso molto, variegato e da un perlage finissimo e persistente. Champagne De Vilmont - Brut Blanc de Blancs - Montagne de Reims


Partecipo al contest del blog La cambusa di Dalila : la ricetta dei ricordi in collaborazione con l'azienda Molini Pizzuti



 
 

al contest "Mani in pasta" : Ricordi del Natale
del blog La cultura del frumento




 
e al contest di Delizioandovi.it : Christmas time
 

15 commenti:

  1. Ciao Lisa, tanti auguri di buon anno! Ti auguro tanta felicità, salute e serenità <3 Non mangio coniglio ma questo patè deve essere ottimo e tu sei sempre bravissima, deliziosi i carciofi fritti :) Un abbraccio forte forte :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Vale , sei gentile considerato che non mangi coniglio !!!!! Mi sa che allora non apprezzerai neppure la prossima ricetta.
      Buon anno anche a te e baci

      Elimina
  2. Buon anno Lisa!!! Io adoro i pate'!! E il tuo, accompagnato da questi crostini di pan brioches, e' divino! Brava come sempre! Che meraviglia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erika ciao, buon annooooo e grazie .

      Elimina
  3. Buon anno Lisa! Il tuo paté mi incuriosisce molto, non avevo mai sentito questa ricetta :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao valeria, buon anno anche a te . Sono felice di averti dato un'idea nuova.
      Un bacio

      Elimina
  4. carissima! Buon anno!!!!! lo sai vero che la ricetta del pane al miele è appena stata salvata sul mi pc!!!????

    RispondiElimina
  5. Ne sono lieta , visto e considerato che tu sei una fonte inesauribile di impasti strepitosi
    Baci

    RispondiElimina
  6. Wow il paté.... Quando lo adoro! Tutto splendido qui da te!
    Buon Anno cara!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. ma che buono questo patè... ne vado matta! e con i carciofi deve starci a meraviglia! Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te l'avevo detto che i paté sono la mia passione . Non vedo l'ora di leggere il libro !!!!!
      A presto cara

      Elimina
  8. Buon Anno !!! ero passta per quello ma davanti a un patè perdo la cognizione!!! un bacio!

    RispondiElimina
  9. Originale il patè, ne assaggerei volentieri un po' su quei crostini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, felice che ti piaccia.
      Buon annooooo

      Elimina