sabato 18 gennaio 2014

Eat Parade 2013

La mia ricetta per la raccolta di Serena , ovvero la più cliccata del 2013  : Piaceri da gustare .
Sarà che la mamma è sempre la mamma,  sarà che la fusione dei sapori, in questo piatto, è davvero indovinata e sarà pure che io adoro gli arrosti, fatto sta che, in un lampo, è schizzata in vetta alle statistiche del blog.
Eccola allora per voi . . .
 

Arrosto di vitello

con

olive taggiasche e uva

 
 





















Ingredienti per 4 - 6 persone

800 G NOCE ( oppure FESA ) DI VITELLO
400 G UVA NERA
400 G UVA BIANCA
100 G OLIVE TAGGIASCHE
2 SPICCHI DI AGLIO
1 RAMETTO DI MIRTO , ROSMARINO , SALVIA E TIMO
2 FOGLIE DI ALLORO
4 BACCHE DI GINEPRO
2 BICCH . DI VINO BIANCO
1 BICCH . INO DI MARSALA
NOCE MOSCATA
SALE , SALE ALLE ERBE
OLIO EVO
Legare la carne con lo spago da cucina e adagiarla in una casseruola con gli spicchi d' aglio divisi a metà, gli aromi e le bacche di ginepro. Condirla con un buon giro d'olio, cospargerla con un pizzico di noce moscata e di sale alle erbe, coprirla e lasciarla insaporire per un paio d'ore.
Rosolare la carne su ogni lato a fuoco medio, salarla, sfumarla con un bicchiere di vino e lasciarlo evaporare. Abbassare il fuoco, allungare con un mestolino d'acqua calda ( oppure brodo ) coprire la casseruola e cuocere l'arrosto per 1h e 15', girandolo di tanto in tanto in tanto e unendo il vino rimasto, se dovesse asciugarsi troppo.
Nel frattempo, dividere a metà gli acini d'uva ed eliminare i semi. Trascorso il tempo di cottura, aggiungere le olive e l'uva, sfumare con il Marsala, coprire e cuocere per altri 30'.
Sistemare la carne su un tagliere e lasciarla intiepidire.
Eliminare l'aglio e gli aromi dal fondo di cottura e restringerlo leggermente.
Affettare l'arrosto sottile, disporre le fette su un piatto e napparle con il sugo caldo.

A proposito di vino :

ho abbinato l'arrosto con un ottimo vino rosato abruzzese, gradevolmente fruttato, fine e persistente. Dolce e armonioso al palato, con lieve finale di mandorla . Rocca dei Bottari - Cerasuolo d'Abruzzo Doc Superiore - Casa Vinicola Rocca dei Bottari ( Notaresco - Te )


 

4 commenti:

  1. Grazie per la tua partecipazione, trovo che sia una ricetta veramente succulenta, a me l'uva nelle pietanze salate piace molto...te la copierò!! :-)

    RispondiElimina
  2. Mmm... Ci credo che è stato cliccatissimo! Mi hai messo una fame! :)

    RispondiElimina
  3. che bella questa iniziativa, questo arroto fantastico mi era sfuggito ora lo copio e lo provo!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina