giovedì 3 dicembre 2015

Facciamola nera

Legume insolito per dimensioni, colore e aspetto, ricchissimo di fibre e ferro, particolare e intenso nel gusto, che ricorda il sapore dei ceci comuni, ma anche quello delle lenticchie.
Ho scovato il cece nero solo recentemente, in un negozio vicino a casa. L'ho comprato e mi sono documentata un po', scoprendo che si tratta di una rara varietà di cece, dalle origini antichissime, tipica del Meridione, specie del territorio della Murgia carsica, dove è divenuto addirittura presidio Slow Food .
Ad onor del vero, e senza volervi scoraggiare, c'è da dire che richiede fino a 48 ore di ammollo e all'incirca 2 ore di cottura. Dunque, armatevi di pazienza e non provate a barare sui tempi, perché queste deliziose perline, se non trattate a dovere, resteranno eternamente dure come sassi . L'attesa sarà ripagata, fidatevi !

Zuppetta di ceci neri

con gamberi e burrata




















Ingredienti per 4  persone


300 G CECI SECCHI
1 SPICCHIO D'AGLIO
1 CIPOLLA DOLCE
1 RAMETTO DI ROSMARINO E SALVIA
1 FOGLIA DI ALLORO
SALE
OLIO EVO

400 G CODE DI GAMBERO
2 SPICCHI D'AGLIO
1 CIPOLLOTTO
BASILICO , ERBA CIPOLLINA , PREZZEMOLO
2 RAMETTI DI TIMO
1 LIME
ZENZERO FRESCO ( circa 2 CM )
SALE , SALE AFFUMICATO
OLIO EVO

150 G BURRATA
LATTE q.b.


Raccogliere i ceci in una terrina, coprirli d'acqua, aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato e lasciarli in ammollo per almeno 24' h ( più staranno a bagno e più risulteranno teneri  ) .
Tritare la cipolla e appassirla, leggermente, in un tegame con un filo d'olio, l'aglio schiacciato e gli aromi. Aggiungere i ceci, scolati e abbondantemente sciacquati, mescolare bene, allungare con circa un litro e mezzo d'acqua, coprire e cuocere , a fuoco dolce, per circa 2 h / 2 h e 30', finché non saranno teneri. Salare solo al termine della cottura .
Nel frattempo, sgusciare i gamberi, privarli del budellino e riunirli in una ciotola . Profumarli con uno spicchio d'aglio affettato, il cipollotto tritato, gli aromi tagliuzzati, il timo, lo zenzero, pelato e tritato, e il lime a fettine . Cospargere con un pizzico sale affumicato, mescolare bene e trasferire i gamberi all'interno di un sacchettino per la cottura dietetica. Sigillarlo, sistemarlo in una pirofila e passarlo in forno a 180 ° per circa 15', finché non sarà bello gonfio .

 

  





Profumare 4 - 5 cucchiai d'olio con uno spicchio d'aglio, un ciuffo di prezzemolo e un rametto di basilico, quindi lasciare insaporire per almeno 30'
Aprire il sacchetto, prelevare i gamberi, passarli in una terrina, salarli e condirli con l'intingolo preparato.
A cottura ultimata dei ceci, eliminare gli aromi, prelevarne un paio di mestoli da lasciare interi e passare il resto con il passaverdura, fino ad avere una crema liscia e vellutata. Salarla e tenerla in caldo.
Frullare la burrata con un paio di cucchiai di latte.
Distribuire la crema di ceci nelle singole fondine e completare con i gamberi e un ciuffo di burrata .



 
Ringrazio di cuore le carissime Sabrina del blog Sabrina in cucina  e Gwendy del blog  Le mie ricette collaudate, per avermi donato questo premio .


Il Blog Affidabile
 

Un BLOG AFFIDABILE deve rispecchiare questi 5 requisiti : 
1) Essere aggiornato regolarmente
2) Mostrare la passione autentica del blogger per l'argomento di cui scrive
3) Favorire la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
4) Offrire contenuti ed informazioni utili e originali
5) Non essere infarcito di troppa pubblicità

 

Il premio prevede di esporre il distintivo, di ringraziare il blog che ce l'ha donato e di spiegare brevemente quando e perché si è deciso di aprire il blog. Quanto a quest'ultimo punto, devo riconoscere di avere aperto il blog senza particolari aspettative, semplicemente per grande passione e un pizzico di curiosità .
Infine dovrei scegliere altri 5 blog a cui passare il premio, ma poiché io ritengo affidabilissimo ogni singolo blog che seguo, ho deciso di donarlo simbolicamente a tutti .

28 commenti:

  1. che piatto delizioso, nno sapevo esistessero i ceci neri!!!!Vedro' se li trovo!!!!Grazie per avermi citata nel post. Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sono io che ringrazio te Sabry cara

      Elimina
  2. Neppure io sapevo dell'esistenza di questa qualità di ceci. Splendido l'accostamento con i gamberi.

    RispondiElimina
  3. Io adoro tutti i legumi, sebbene li cucino poco, perchè a mio marito non piacciono ... questi neri li conosco. Bellissimo piatto e sopratutto foto stupende!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, sono felicissima che ti piaccia . Buon fine settimana

      Elimina
  4. I ceci neri non li abbiamo mai provati, l'accostamento però sembra ottimo! Mi hai fatto giusto venire in mente che a casa ho delle lenticchie nere...potrei provare con quelle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma bentornata cara !!!!! Le lenticchie nere vanno benissimo. Un bacio e a presto

      Elimina
  5. Interessante , io non mi farei prendere dallo spavento e li proverei se li trovassi ! Un bel piatto gustoso !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono convintissima che non ti scoraggeresti . Tanti baci Claudia

      Elimina
  6. Non ho mai avuto il piacere di trovare ed assaggiare i ceci neri..la tua zuppetta me la sognerò stanotte..deve essere strepitosa :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, alla fine mi auguro che tu abbia sognato di meglio . Tanti baci cara Consu

      Elimina
  7. Lisa cara, sei la numero uno... sempre piatti raffinatissimi e tanto appetitosi, complimenti cara!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per questo super complimento . Un abbraccio Simo

      Elimina
  8. Lisa non ho parole... buonissima, veramente un'idea particolarissima per un pranzo elegante! un bascione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie cara . buon weekend lungo

      Elimina
  9. Amo tutti i legumi, ma i ceci regnano incontrastati nella classifica. Quelli neri li ho adocchiati ogni tanto, ma mai acquistati, forse perché scoraggiata dai lunghi tempi di cottura.
    Il tuo piatto mi ha messo un'acquolina pazzesca, sappilo!
    Un abbraccio e buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche nella mia Giulia e sappi che quelli neri sono ancora più buoni !!!!
      Un super abbraccio

      Elimina
  10. Toh io non sapevo nemmeno che esistesse questa varietà di ceci. Siccomne però mi ci fareri il bagno per quanto mi piacciono quelli comuni,non stento a credere che il risultato vale tutta la lunga procedura che richiuedono cquesti altri. Non mi hgai scoraggiata anzi incuriosita moltissimo. E mo li devo trovare!!
    L abbinamento poi mi piace da morire!
    Tanti baci cara Luisa, buon ponte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanne tanti altrimenti ti resta la voglia. tanti baci e buon ponte anche a te

      Elimina
  11. Non conoscevo il cece nero!!!Hai realizzato un piatto davvero di effetto con abbinamenti molto azzeccati.
    una bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Gwendy. buon ponte dell'Immacolata e baci

      Elimina
  12. sei il solito super genio elegante e meraviglisoo!!!!!! <3

    RispondiElimina
  13. Ciaooo, io adoro i ceci ma quelli neri non li ho mai trovati bisognerà che mia dia ancor più da fare per trovarli ma temo che sarà una mission impossible. Prendo nota comunque. Grazie e buona fine settimana.
    (mi sono aggiunta sono la gallina vintage - ciao :-D )

    RispondiElimina
  14. Sono capitata qui per caso e devo proprio dire che questo blog mi piace molto.Complimenti anche per le foto! E...buon Natale :-)

    RispondiElimina
  15. Se non fosse per i tempi di ammollo e cottura si direbbe una ricetta semplice....certamente saporita con il tocco chic dei gamberi...
    Trovandoli per caso sarei stata curiosa anch'io...hai fatto benissimo a provare
    Complimentissimi!!

    RispondiElimina