giovedì 5 maggio 2016

Alla scoperta dei crackers

Sarà che mi affido fin troppo spesso al vecchio adagio del " melius abundare quam deficere " , ma sarà anche che non sono proprio quella che si definisce una  * panificatrice seriale *. Fatto sta che mi ritrovo spesso con un eccesso di pasta madre davvero ingombrante .
Così, giusto per liberarmene senza doverla buttare, ho cominciato ad indagare , scovando un'infinità di ricette, che non necessitano di lievitazione ( crackers, grissini, piadine e quant'altro ) , in cui riciclare il cosiddetto esubero , ovvero lo scarto di pasta madre non rinfrescata.
Al volo mi sono data alla sperimentazione e , dopo innumerevoli tentativi , ho finalmente trovato la mia combinazione perfetta .



Crackers con esubero di pasta madre

all'erba cipollina , curcuma e sale rosa



















Ingredienti per 80 crackers


250 G LIEVITO MADRE NON RINFRESCATO ( ovvero, rinfrescato max 2 giorni prima ) E ACCLIMATATO
100 G FARINA BIO INTEGRALE
100 G FARINA DI SEMOLA DI GRANO DURO
50 G FARINA BIO TIPO 0
80 ML OLIO EVO
50 ML ACQUA
1 MAZZETTO DI ERBA CIPOLLINA
2 CUCCH . DI MIELE DI ACACIA
1,5 CUCCH . .INI SALE
1 CUCCH . INO CURCUMA
SALE ROSA DELL'HIMALAYA


Versare l'acqua in una ciotola con l'olio , il miele e la curcuma e mescolare bene .
Unire la pasta madre, a pezzetti, e scioglierla, aiutandosi con una forchetta. Aggiungere l'erba cipollina tritata e le farine setacciate, quindi cominciare a impastare, unendo il sale. Lavorare il tutto con cura, fino ad avere un composto liscio ed elastico, ammorbidendo, se serve, con un paio di cucchiai di latte.
Stendere la pasta sottilissima, ritagliare i crackers , con una formina oppure con una rotella , bucherellarli e cospargerli con il sale rosa, macinato al momento. 
Allineare i crackers in una teglia, foderata di carta forno, e infornarli a 170 ° per circa 20', finchè non saranno dorati. Estrarli dal forno e lasciarli raffreddare su una gratella.






I crackers si conservano in un barattolo ermetico o in un sacchetto ben sigillato e restano friabili per circa una settimana.


Partecipo a  Panissimo#41 maggio 2016, la raccolta mensile di lievitati dolci e salati dall’Italia e dal mondo, di Sandra e Barbaraospitata questo mese da Consuelo  del blog " I biscotti della zia " con il tema : Pani aromatici



Panissimo

33 commenti:

  1. Molto sfiziosi questi crackers ideali per un aperitivo. Foto straordinarie. Un saluto Fabiola

    RispondiElimina
  2. E DA QUI IO SENTO LA LORO BONTA', BRAVA CARA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. dai! Ma che bellezza! sei troppo brava a fare le foto e le presentazioni...mi fai ripetizione?
    fotografare il cibo non è per niente facile (ahimè l'ho scoperto tardi) ma i crackers ancora di più
    invece sei riuscita a renderli speciali ed invitanti!
    grande Lisa! ne prendo uno e scappo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara mia, io non ti servo proprio, le tue foto ravvicinate di fette, ripieni e procedimenti, sono molto più esplicative di qualsiasi scenografia. Un abbraccio Simo e grazie infinite.

      Elimina
  4. Li trovo molto speciali i tuoi crakers!!! E' tantissimo che vorrei provare a fare i crakers ma non ho il coraggio... inoltre non sono fornita di pasta madre, pensi che verrebbero bene ugualmente con il lievito di birra?
    Complimenti!!!
    Flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Flora, io con il lievito di birra non ho mai provato. Gli unici crackers che ho fatto , prima di avere la pasta madre , sono quelli al vino di Sara Para, senza lievito. Davvero deliziosi provali !!!! Un abbraccio cara

      Elimina
  5. bravissima!!!Non si spreca nulla!!!!E devo sire che hai realizzato dei crackers davvero stuzzicanti!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. semplicemente perfetti, adoro tutti gli ingredienti che hai utilizzato! Un mega abbraccio affettuoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivi, grazie un super abbraccio anche a te

      Elimina
  7. Direi che hai trovato un modo golosissimo x riciclare l'esubero e non posso che ringraziarti x averli portati a Panissimo :-) Se ti va ti aspetto con gioia con altre creazioni :-)
    Buona serata e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te cara, sappiamo bene di chi è il merito se la mia pasta madre è viva e vegeta . Un abbraccio <3

      Elimina
  8. Direi esbubero pasta madre nel mio caso NO non so nemmeno come si fa e poi non so panificare ma...detto questo buonissimi. Un abbraccio ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, ero come te fino a qualche mese fa, ti capisco bene. Buon weekend Edvige

      Elimina
  9. Fantastici questi crackers... poi presentati così...mettono voglia di relax e SGRANOCCHIAMENTO continuo dei tuoi crackers!!! :-)
    unospicchiodimelone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene, buon fine settimana

      Elimina
  10. L'idea di provare anch'io con la pasta madre non mi abbandona, ma ormai è tutto rimandato all'autunno, speriamo perchè davanti a risultati così invitanti e sfiziosi mi rendo conto di quello che mi perdo, bravissima come sempre!!!
    Baci e buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è davvero strabiliante quello che si può fare. Buon inizio di settimana Laura

      Elimina
  11. Mi spiace buttare l'eccesso di licoli quando lo rinfresco,ma non sempre c'è tempo e modo di riutilizzarlo...la tua è un'ottima idea!!!
    Un buon fine serttimana a te!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Licoli che ? Hahahaha, scherzo, ma quello resta un mondo ancora del tutto inesplorato. Tantissimi baci Paola

      Elimina
  12. Bellissima la tua idea! Io con la pasta madre in esubero facevo i grissini o anche una specie di piadina cotta nella padella antiaderente, ma ai crachers non avevo mai pensato! Ora il problema non mi si pone più, perchè la pasta madre dopo due anni di vita purtroppo è morta! Complimentiiiii cara i tuoi crachers sono strepitosi!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i grissini ancora non mi vengono come vorrei e le piadine, che bontà . Un abbraccio cara Maria Bruna

      Elimina
  13. Bellissima la tua idea! Io con la pasta madre in esubero facevo i grissini o anche una specie di piadina cotta nella padella antiaderente, ma ai crachers non avevo mai pensato! Ora il problema non mi si pone più, perchè la pasta madre dopo due anni di vita purtroppo è morta! Complimentiiiii cara i tuoi crachers sono strepitosi!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  14. Bravissima Lisa, ottimi con l'esubero.....mi segno la ricetta, grazie!!!!

    RispondiElimina
  15. Sfiziosissimi, una ricetta da salvare!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  16. Non potevi trovare modo migliore per riciclare il tuo esubero di pasta madre!
    Sono davvero stuzzicanti questi crackers...con l'erba cipollina lo sono ancora di più, ottima scelta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adelina ti ringrazio molto, un abbraccio

      Elimina
  17. Evviva il riciclo allora! adoro questi crackerini sono perfetti nella realizzazione e sicuramente anche nella bontà! e poi van bene anche da portare in borsetta nel caso arrivino attachi di fame improvvisi! a presto :)

    RispondiElimina
  18. mi sono segnata la ricetta,bellissima idea:)
    chiara
    tuttoquellocheci-piace.blogspot.it

    RispondiElimina