venerdì 28 giugno 2019

Tempo d'estate

Fuori pare più caldo che all'inferno , ma , nonostante la canicola che spossa e sfibra , l'idea di abbandonarsi a una buona cenetta ha sempre il suo magico potere . Specie se si tratta di preparare , in meno di mezz'ora , il piatto più profumato e appagante che ci sia .




Carpaccio di manzo scottato

con insalatina di datterini , pesche , capperi e pinoli



















Ingredienti per 4 persone

500 GR CARPACCIO DI MANZO
1 SPICCHIO D'AGLIO
1 RAMETTO SALVIA , ROSMARINO E TIMO
1 FOGLIA ALLORO
SALSA WORCESTERSHIRE
SALE , OLIO EVO

Per l'insalatina
400 GR DATTERINI ROSSI E GIALLI
100 GR ASIAGO MEZZANO
2 PESCHE NOCI
2 CUCCH . PINOLI
2 CUCCH. CAPPERI 
1/2 LIME
BASILICO , ERBA CIPOLLINA ,  ORIGANO  E TIMO
SALE , OLIO EVO


In un'ampia padella , scaldare un buon giro d'olio con gli aromi e l'aglio, pelato e diviso a metà. Quando sarà ben caldo, spegnere il fuoco ,  aggiungere le fettine di carne e girarle velocemente sull'altro lato . Salarle , spruzzarle con la salsa worcester e lasciarle raffreddare.
Nel frattempo, lavare i datterini, asciugarli , dividerli in 4 e trasferirli in una terrina con i capperi , i pinoli , 5 -6 steli di erba cipollina tagliuzzati e qualche fogliolina di basilico , origano e timo . Lavare anche le pesche , affettarle sottili , bagnarle con il succo di mezzo lime e unirle agli altri ingredienti , mescolando con cura. Salare , irrorare con un filo d'olio e lasciare insaporire .
Allineare il carpaccio su un piatto , aggiungere l'insalatina di pomodorini e pesche , cospargere con il formaggio a scagliette e  completare con il fondo di cottura tiepido .




lunedì 17 giugno 2019

Pasta d'Estate

Primo assaggio bollente e la voglia di cucinare comincia subito a vacillare. Ma in fondo d'estate si trova sempre qualcosa di buono , semplice e sano per cui valga la pena sfidare la calura , almeno un po' .

Buon lunedì



Penne rigate 

con pesto di zucchine 

datterini , mandorle e olive















Ingredienti per 4 persone

320 GR PENNE RIGATE
350 GR DATTERINI ROSSI E GIALLI
4 CUCCH . OLIVE TAGGIASCHE
1 SPICCHIO D'AGLIO
BASILICO , ORIGANO , TIMO
PECORINO SARDO STAGIONATO
SALE
OLIO EVO

Per il pesto
500 GR ZUCCHINE PICCOLE 
50 GR MANDORLE
25 GR PARMIGIANO
25 GR  PECORINO SARDO STAGIONATO
1 CIPOLLOTTO
1 SPICCHIO D'AGLIO
BASILICO ERBA CIPOLLINA
OLIO EVO, SALE


Per il pesto : lavare le zucchine, spuntarle , tagliarle a rotelle e saltarle , in un'ampia padella , con un giro d'olio , il cipollotto tritato, l'aglio schiacciato e un rametto di basilico . Salarle e cuocerle finché non saranno tenere, quindi profumarle con 2 rametti basilico e un mazzetto di erba cipollina, tagliuzzato con le forbici , e lasciarle intiepidire . 
Frullare le mandorle ( tenendone una manciata da parte per completare il piatto ) con i formaggi, fino ad avere una granella fine , poi unire le zucchine e un filo d'olio e ridurre il tutto in crema .
Lavare i datterini, asciugarli e tagliarli a metà , oppure in 4 , a seconda della grandezza . Riunirli in una terrina con le olive , l'aglio , diviso a metà , e qualche fogliolina di basilico , origano e timo, salare , irrorare con un filo d'olio e lasciare insaporire .
Nel frattempo, tostare in una padella calda le mandole rimaste.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente, conservando un mestolo di acqua di cottura per diluire il pesto, e trasferirla in una ciotola . Condirla con il pesto , amalgamando con cura , aggiungere i pomodorini con il loro intingolo e completare con scagliette di pecorino , le mandorle a lamelle , qualche fogliolina di basilico e un filo d'olio .
Questa pasta è buona servita calda, oppure a temperatura ambiente, avendo l'accortezza di tenere fluido e cremoso il pesto di zucchine .







martedì 11 giugno 2019

So happy

E' esplosa l'estate , le scuole sono finite e finalmente si respira un'aria più lieve . Il momento perfetto per assecondare la voglia di quel delizioso tonno , d'ispirazione giapponese , marinato , ricoperto di sesamo e scottato giusto il tempo di sigillarlo , lasciando crudo l'interno ,  in perfetto stile tataki .
Insomma , da oggi la felicità si misura in attimi soavi , leggerezza e altri diletti .




Tataki di tonno
con burrata e maionese di pomodoro















Ingredienti per 4 persone

700 gr FILETTO DI TONNO ROSSO FRESCHISSIMO( già abbattuto )
150 GR SESAMO NERO E BIANCO
2 ARANCE
2 RAMETTI DI ORIGANO , ROSMARINO , SALVIA E TIMO
2 FOGLIE DI ALLORO
2 CM RADICE DI ZENZERO
1 CIPOLLOTTO ROSSO
1 SPICCHIO D'AGLIO
2 CUCCH . SCIROPPO DI RISO ( oppure MIELE DI ACACIA )
1 BICCH . VINO BIANCO
ACETO DI RISO
SALSA DI SOIA
SALE
OLIO EVO

Per la salsa
300 GR POMODORI SAN MARZANO
50 ML PANNA FRESCA ( facoltativa )
2 CUCCH . INI DI SENAPE
2 CUCCH . INI DI MIELE DI ACACIA
1/4  DI SPICCHIO D'AGLIO NOVELLO
TABASCO
SALE
OLIO EVO

Per completare
150 GR BURRATA
BASILICO , FINOCCHIETTO E ORIGANO FRESCO
MISTICANZA
OLIO EVO

Tagliare il tonno a metà  , nel senso della lunghezza , ottenendo due filetti regolari .
Mescolare, con una piccola frusta ,  il succo delle arance con il vino , lo sciroppo e una spruzzata di salsa di soia e aceto di riso. Adagiare i filetti in una terrina ,  irrorarli con l'intingolo e profumarli con gli aromi, lo zenzero sminuzzato , l'aglio a fettine e il cipollotto a rotelle . Coprire e lasciare insaporire il pesce al fresco , per almeno un'ora, girandolo di tanto in tanto.
Tostare i semi di sesamo a secco , in un padellino antiaderente .
Sgocciolare i filetti di tonno dalla marinata , tamponarli con carta assorbente e rotolarli nei semi di sesamo, esercitando una lieve pressione per farli aderire bene .
Scaldare una padella , leggermente unta d'olio , e scottarvi i filetti 1' per lato, finché non saranno ben dorati all'esterno , ma ancora crudi all'interno . Salarli , posizionarli su un tagliere e lasciarli intiepidire .
Per la maionese : pelare i pomodori, privarli dei semi , tagliarli a tocchetti e frullarli con l'aglio . Passare la crema ottenuta al colino cinese e versarla nel bicchiere del minipimer con un pizzico di sale , la senape , il miele e un paio di gocce di tabasco . Cominciare a montare il composto, aggiungendo la panna e l'olio a filo, fino ad avere una salsa abbastanza densa e liscia. Trasferirla in una ciotola e passarla in frigo per almeno 1 h a rassodare .
Scolare la burrata, tagliarla a fettine e allinearla su un piatto. Aggiungere il tonno affettato , la misticanza mondata, e le erbette aromatiche , quindi irrorare con un filo d'olio e servire con la maionese .