sabato 9 febbraio 2013

La rivincita delle alici

 Non è stato proprio amore al primo assaggio, anzi il loro sapore mi ha lasciata perplessa per anni, e se non mi fossi imbattuta nella sconfinata passione di mio marito per questi argentei pesciolini, probabilmente avrei beatamente continuato a ignorarli ! In realtà le alici sono una sorpresa dai mille gusti e pregi, perché infinite sono le combinazioni possibili per prepararle, sono genuine, sicuramente di mare e, aspetto non proprio insignificante, decisamente low cost . . . In barba ai pesci più lussuosi e blasonati !!!
Ma per apprezzare davvero queste alici delle meraviglie, bisogna prima rassegnarsi all'idea di pulirle e deliscarle tutte con cura, vincendo l'odiosa sensazione che * non finiscano mai * . . . Tanto vale allora farne una bella scorpacciata, togliendosi lo sfizio almeno per un po' !



Armonia di Alici















Ingredienti per 4 persone

32 ALICI BELLE GRANDI
 
Per le  Alici marinate con insalatina di puntarelle e crema di bufala :
8 ALICI
250 G SALE GROSSO
150 ZUCCHERO SEMOLATO e DI CANNA
MIX DI SALI : AFFUMICATO , AROMATICO , ALLA VANIGLIA 
SCORZETTA DI ARANCIA E LIMONE
1 RAMETTO DI ROSMARINO , SALVIA , TIMO

1 CUCCH . INO DI MIELE
1 SPICCHIO DI AGLIO
1/2 LIMONE
OLIO EVO
SALSA DI SOIA

1 CESPO DI CICORIA CATALOGNA
1 SPICCHIO DI AGLIO
1 - 2 FILETTI DI ACCIUGA SOTT'OLIO
PREZZEMOLO
OLIO EVO
SALE

150 G MOZZARELLA DI BUFALA
PANNA FRESCA
AGLIO
SALE
OLIO EVO


Per le Alici impanate :
8 ALICI
2 SPICCHI DI AGLIO
ROSMARINO
PANGRATTATO e SEMOLA Q.B.
LIMONE
OLIO EVO

Per le Alici aromatiche al forno :
16 ALICI
3 POMODORI RAMATI
8 G UVETTA 
1 CUCCH . DI PINOLI
4 RAMETTI DI PREZZEMOLO
4 - 5 FOGLIE DI BASILICO
4 G DI CIPOLLOTTO
SCORZETTA DI LIMONE
SALE , ZUCCHERO
OLIO EVO

Sciacquare le alici, eliminare la testa, aprirle a libro ed eliminare delicatamente la lisca centrale.
Alici Marinate :
prima di procedere alla preparazione delle alici marinate è ovviamente indispensabile passarle in freezer, così da scongiurare il rischio Anisakis ( un pasassita che può annidarsi in molti pesci ). Larve e vermi infatti muoiono dopo 24 h a -20° o, meglio ancora, dopo 4 giorni a - 18° ( Grazie a Viviana per avermi ricordato di scriverlo ).
Fatto questo, mescolare insieme sale grosso, zucchero semolato e di canna, qualche scorzetta di agrume e il trito aromatico e versare metà del composto in una pirofilina. Allineare sopra 8 alici, cospargere con un pizzico di sale affumicato, alla vaniglia e aromatico e coprire con la rimanente miscela. Sigillare con la pellicola trasparente e passare in frigorifero per 4 - 6 h .
Eliminare le foglie esterne dalla cicoria, staccare uno a uno i germogli interni ( le famose puntarelle ) e tagliarli a striscioline sottili, quindi lasciarle in ammollo in acqua e ghiaccio per circa 1 ora affinché si arriccino. Emulsionare un po' d'olio con l'acciuga e il prezzemolo tritati, profumare con uno spicchio d'aglio e lasciare insaporire. Sgocciolare bene le puntarelle e condirle con l'intingolo.
Frullare la mozzarella con un paio di cucchiai di panna, un filo d'olio, un pizzico di sale e, volendo, una fettina di aglio e trasferire la crema ottenuta in una ciotolina .
Eliminare dalle alici ogni residuo di sale, tamponandole con la carta assorbente ( oppure sciacquandole velocemente sotto l'acqua corrente  ), e rimuovere delicatamente la pelle. Condirle con un emulsione ottenuta mescolando un po' d'olio con un cucchiaino di miele, il succo di limone e una spruzzata di salsa di soia e tenere da parte.
Alici impanate :
mescolare insieme pangrattato e semola q . b . , impanare con il composto 8 alici e disporle in una teglia, foderata di carta forno. Irrorare con un filo d'olio e profumare con fettine di aglio e ciuffetti di rosmarino. Passare in forno a 180 ° per 15 - 20 ', girandole a metà cottura.
Alici al forno :
allineare le alici in una pirofila, salarle, irrorarle con un filo d'olio e profumarle con un trito di prezzemolo e basilico, il cipollotto affettato sottile e l'uvetta, già ammollata per 30' in acqua tiepida e tritata con qualche scorzetta di limone.
Tagliare a dadini i pomodori ramati, privati dei semi, e sistemarli sopra le alici, condire con un pizzico di sale e zucchero e un filo d'olio, cospargere con i pinoli e un cucchiaino di pangrattato e infornare a 180 ° per 15' - 20'.
Assemblare i piatti disponendo su ognuno un po' di insalatina con sopra due alici marinate e un ciuffo di salsa di bufala, al centro due alici croccanti con qualche fettina di limone e per finire quattro alici al forno con il loro sughetto.




 Con questa ricetta partecipo al contest “A COME ABBRACCIO” del blog  Lastufaeconomica “


 lastufaeconomica 150

9 commenti:

  1. Ciao Lisa :) Davvero una bella proposta, mi hai fatto venire voglia di alici! :D A me piacciono soprattutto fritte ma qui assaggerei tutto, complimenti! :D Baci e buon weekend :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, hai ragione, fritte sono squisite ! Una tira l'altra quindi per evitare sensi di colpa, ho optato per la versione al forno. Buon week end anche a te

      Elimina
  2. wow! bravissima! non le ho mai mangiate in queste versioni e sono siciliana :) ti ho inviato una e-mail :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Viviana ...... Ora vado a leggere la mail. Baci

      Elimina
  3. Anche io non le amo particolarmente, ma queste preparazioni sono davvero originali!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno si varia un po' sul sapore. Ciao

      Elimina
  4. lastufaeconomica9 febbraio 2013 18:18

    Bellissima l'idea di prepararle in vari modi, così si gustano meglio, anche a noi piacciono molto e, quando andiamo al mare, cerchiamo sempre di comperarle molto fresche.
    Grazie della tua partecipazione.
    Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marika, sono proprio contenta che ti piaccia l'idea. A presto

      Elimina
  5. che meraviglioso trittico hai crato!complimenti ,hai reso raffinato anche un pesce considerato povero!le adoro!bacio

    RispondiElimina