sabato 12 gennaio 2019

La scodella felice

E' gennaio e fuori si gela . Insomma , il momento ideale per  abbandonarsi al supremo piacere di un piatto fumante , cremoso e sano che accarezzi e scaldi nelle lunghe sere d'inverno .
Il mio progetto del weekend è tutto qui : nuvole di tepore e candide bontà .




Passatina di ceci

con baccalà mantecato e crostini di pane nero















Ingredienti per 6 - 8 persone

500 GR CECI SECCHI
2 RAMETTI SALVIA
2 FOGLIE ALLORO
1 SPICCHIO D'AGLIO
SALE
OLIO EVO

Per il baccalà mantecato
500 GR STOCCAFISSO AMMOLLATO
1/2 SPICCHIO D'AGLIO
SALE , PEPE
OLIO EVO LEGGERO

1 FILONCINO DI PANE NERO


Raccogliere i ceci in una terrina piena d'acqua e lasciarli in ammollo per almeno 12 h .
Per il baccalà mantecato .
Sciacquare il pesce, spinarlo e sistemarlo in una casseruola , che lo contenga di misura, quindi coprirlo d'acqua e portarlo a bollore, a fuoco medio ( circa 15' - 20' ). Quando avrà raggiunto l'ebollizione e si sarà formata in superficie una bella schiuma, spegnere il fuoco e lasciarlo riposare , immerso nella sua acqua, per una decina di minuti. Scolarlo, conservando un paio di mestoli di brodo, quindi posizionarlo su un tagliere e privarlo della pelle e delle eventuali lische residue.
Sminuzzarlo e trasferirlo in una ciotola, se si intende procedere a mano, oppure  nel vaso della planetaria , munita di frusta a foglia , o in alternativa nel bicchiere del frullatore ( usato a intermittenza ). Salarlo, profumarlo con l'aglio, sbucciato e tritato, e iniziare a montarlo, versando un mestolino del suo brodo e poi l'olio a filo, fino ad avere una mousse soffice, liscia e compatta ( ci vorranno almeno 30') . Se proprio non si riuscisse ad ottenere la consistenza desiderata, aggiungere un paio di cucchiai di panna e continuare a mantecare .
Per la passatina.
Sciacquare abbondantemente i ceci e trasferirli in una pentola a bordi alti con l'aglio schiacciato , la salvia e l'alloro . Coprirli a filo d'acqua e cuocerli , a fuoco dolce , per circa 2 h, o finché non saranno teneri , salando solo a fine cottura . eliminare gli aromi , condire con un buon giro d'olio e frullare il tutto , con l'aiuto di un minipimer . passare al colino fine , in modo da avere una crema liscia e fluida, aggiustarla di sapore e tenerla in caldo .
Affettare il pane e tostarlo in forno .
Distribuire la passatina nelle fondine , irrorare con un filo d'olio e completare con una quenelle di baccalà .






18 commenti:

  1. Lisa mi sa che hai un canocchiale puntato su casa mia.... Ho proprio ceci e volevo fare una passatina o cremina pensando proprio al pesce. L'avevo fatta una volta con filetti di sogliola croccantema questa volta il mantecato stà benissimo.A me piace un pò diciamo masticabile proprio seta no e preferis preferisco una parte a coltello e l'altra con il robot e poi metto assieme. Questa volta però ho una confezione di mantecato pronto (non so chi me l'ha regalato) ma non è italiano penso sia proprio svedese o da quelle parti e vediamo poi ti so dire. Buona fine settimana un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me il baccalà mantecato piace un po'grossolano . E mi fa un immenso piacere sapere che siamo in sintonia sulla ricetta . Tanti baci cara Edvige

      Elimina
  2. I ceci vanno sempre a nozze col pesce! Fantastica la tua scodella!

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia questo piatto, racchiude tutti gli ingredienti che mi piacciono tantissimo, bravissima ! Un abbraccio !

    RispondiElimina
  4. Il piatto mi piace tantissimo, per non parlare della presentazione davvero stupenda!

    https://nettaredimiele.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. Questa scodella è proprio una coccola! Adoro cenare al cucchiaio con queste cremine calde e la tua idea è davvero super golosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh lo so che condividiamo la stessa passione cremosa. baci cara

      Elimina
  6. Questo piatto renderebbe felice anche me, splendida idea per dimenticare il freddo fuori casa... quanto mi piace il baccalà mantecato!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da buone venete, vero Laura !!!!!!! Tanti baci cara

      Elimina
  7. proprio un piatto adeguato al freddo invernale che oggi non c'e' stato, qui un caldo molto anormale. Brava come sempre tesoro e buon anno. Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui oggi è così . Un super abbraccio Sabry e grazie

      Elimina
  8. Non potevi trovare un titolo migliore,mi piacerebbe assaggiare la tua scodella felice è molto invitante.
    Buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  9. Piatto delizioso, foto stupende e presentazione raffinata cara Lisa, possiamo diventare vicine di casa?! Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  10. E' proprio quello che ci vuole quando c'è freddo, un bel piatto caldo che oltre a scaldarti ti riempe di... felicità!!!
    Delizioso!!!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina