giovedì 9 novembre 2017

Guazzetto di mare

Che sia per sopravvivere al tedio di un inizio settimana grigio e bagnato,  assecondare il buonumore di un giorno assolato o semplicemente assaporare una piccola gioia, per me non c'è nulla di più buono , semplice e sano.



Vongole veraci
in guazzetto





















Ingredienti per 4 persone


1,2 KG VONGOLE VERACI
800 G POMODORI PICCADILLY
2 SPICCHI D'AGLIO
1 e 1/2 CIPOLLA DOLCE
2 RAMETTI DI BASILICO , PREZZEMOLO , TIMO
1 FOGLIA ALLORO
1 PEPERONCINO
VINO BIANCO
ZUCCHERO DI CANNA
OLIO EVO

Per i crostini
1 SPICCHIO D'AGLIO
BASILICO , PREZZEMOLO
PANE DI TIPO PUGLIESE


Mettere a bagno le vongole, con un pugno di sale grosso e mezza cipolla, per almeno un paio d'ore  .
Lavare i pomodori, dividerli a metà, eliminare i semi e tagliarli a tocchetti . Tritare la cipolla e farla appassire , in un ampia casseruola , con l'alloro, il basilico, il timo e l'aglio schiacciato. Aggiungere i pomodori, salare leggermente e cospargere con un cucchiaino di zucchero. Coprire e cuocere, a fuoco dolce, finché i pomodori non saranno teneri.
Scolare le vongole e lavarle, una ad una, sotto l'acqua corrente, per eliminare ogni residuo sabbioso .
In un'ampia padella, insaporire l'olio con l'aglio schiacciato, il peperoncino e due rametti di prezzemolo, aggiungere le vongole e saltarle a fuoco vivace per pochi istanti. Coprire e cuocerle finché non cominceranno ad aprirsi, quindi sfumarle con un bicchiere vino, rimettere il coperchio e continuare la cottura per altri  3' - 4' , muovendo spesso la padella. Far leggermente restringere il fondo di cottura, spegnere ed eliminare le vongole  rimaste chiuse .
Frullare i pomodori fino ad avere una crema liscia, trasferirla nella pentola e scaldarla . Aggiungere le vongole , con qualche mestolo del loro fondo di cottura filtrato, amalgamare il tutto, coprire e tenere in caldo .
Affettare il pane, strofinarlo con uno spicchio d'aglio e tostarlo in forno per pochi minuti.
Distribuire il guazzetto caldo nelle singole fondine, profumarlo con un cucchiaino di prezzemolo tritato e qualche fogliolina di basilico, quindi completare con i crostini abbrustoliti .












21 commenti:

  1. HO sempre utilizzato le vongole con la pasta, devo provare questo guazzetto di mare perchè è veramente invitante. Un bacione e buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Buonissimo noi lo chiamiamo anche soutè però in bianco e la scarpetta ci vuole.. buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti piaccia. un abbraccio

      Elimina
  3. Se potessi mi ci tufferei in quest'ottimo guazzetto :)
    P.S. Ho aperto un nuovo blog, se ti va di iscriverti con GFC e G+ sarò felice di ricambiare anche con questo profilo :)

    My Tester Food

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passo sicuramente a vedere . A presto

      Elimina
    2. Ho ricambiato l'iscrizione, grazie

      Elimina
  4. La scusa x gustare questo piatto sceglila tu. Io mi siedo a tavola con l'acquolina ed il sorriso :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne sono felice, tanti baci cara Consu

      Elimina
  5. Che meraviglia tutto: ricetta, impiattamento e persino stoviglie...barvissima Lisa, ti abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Mo che meraviglia!!! Viene una fameeeee!

    RispondiElimina
  7. Che fameeeeeeeeeeeee....lo spazzolerei molto volentieri il tuo rosso guazzetto e non ti dico che super scarpetta mi farei con il sughetto!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, quella ci vuole davvero . tanti baci laura

      Elimina
  8. Amo questi piatti, mi fanno sempre venire acquolina in bocca, troppo buono !

    RispondiElimina
  9. Ecco uno dei piatti che preferisco!!!
    Sai, a casa devo litigarmelo con i miei maschiotti....qua posso gustarmelo da sola (seppur solo virtualmente ahimè!)
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio anche a te Sabry e grazie

      Elimina
  10. Un piatto spettacolare, quando la semplicità della ricetta esalta la qualità degli ingredienti !
    baci
    Alice

    RispondiElimina