domenica 29 gennaio 2017

Kumquat a colazione

Il kumquat, noto anche come mandarino cinese , è per me una scoperta recente. I primi li ho assaggiati dalla pianta di mia zia e ne sono rimasta affascinata. Un po' per la loro minuscola forma allungata , un po' per quel gusto insolito e complesso, che oscilla dalle note dolci della sottile buccia che li riveste, a quelle acidule della polpa . In più, e non è cosa da poco, questi profumatissimi agrumi in miniatura sono ricchi di acido folico, vitamine e sali minerali, garantendo così una vera e propria esplosione di salute .
Ultimamente ne avevo accumulato una tale quantità che l'idea della marmellata è venuta praticamente da sé.



Marmellata di kumquat , arancia e vaniglia


















Ingredienti per 2 vasetti da 200 g 


500  G KUMQUAT
200 G ZUCCHERO
1 ARANCIA
1/2 STECCA DI VANIGLIA


Il giorno precedente, mettere i kumquat a bagno in acqua fredda, rinnovandola almeno un paio di volte.
La mattina seguente, sciacquarli abbondantemente, asciugarli, dividerli a metà ed eliminare i semini, ponendosi sopra una terrina, per raccoglierne il succo. Affettarli , trasferirli in una casseruola con lo zucchero, la vaniglia e il succo d'arancia, quindi amalgamare con cura. Coprire e cuocere, a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto, per circa 1 h, finché i kumkuat non si saranno disfatti e il composto non sarà addensato.
Per verificare la cottura, basterà lasciar cadere qualche goccia di marmellata su un piattino inclinato : se non scivola significa che è pronta.
Eliminare la vaniglia, far intiepidire la marmellata, quindi passarla al passaverdura, se si desidera una consistenza più liscia. Versarla nei vasetti,  chiuderli ermeticamente e immergerli in una pentola, a bordi alti, piena d' acqua, separandoli con un tovagliolo. Lasciare sobbollire lentamente per circa 1h, quindi spegnere il fuoco e farli raffreddare nell'acqua.








Partecipo al contest: MEAT FREE CONTEST ideato da "una mamma che cucina" ed ospitato nei mesi di gennaio e febbraio dal blog "Le mie ricette collaudate"








29 commenti:

  1. I kumquat sai che non sono mai riuscita a mangiarli con la buccia... voglio provare però per questa confettura chissà. Grazie e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza buccia sono molto più aspri, prova a lasciarla !!!!!! Buon lunedì Edvige

      Elimina
  2. Ciao Lisa, la ricetta è bellissima, le foto straordinarie...adoro venire nel tuo blog, c'è da rifarsi gli occhi: che delizia in tutti i sensi..grandissimo gusto nella presentazione, brava, brava, brava!!
    P.S. è ancora possibile votarti in Grazia? Lo farei subito...un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cri per le tue bellissime parole, sei un tesoro <3

      Elimina
  3. Mi piacerebbe molto provarla questa confettura. Come sempre ti faccio i miei complimenti anche per la presentazione :)

    RispondiElimina
  4. Mai mangiati questi frutti, dall'aspetto e dal colore la marmellata è magnifica e molto golosa. Spalmata sul pane è il massimo. I piatti delle foto sono bellissimi. La presentazione come sempre è meravigliosa. Un grosso bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali sono sicura che ti piaceranno . Grazie mille Fabiola e un abbraccio

      Elimina
  5. Grazie per la bellissima ricetta Lisa!!!!
    L'ho inserita subito.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. CHE BELLA RICETTA, NON LI AVEVO MAI SENTITI PRIMA, NNO SI FINISCE MAI D'IMPARARE COSE NUOVE, GRAZIE. BACI CARA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io li conosco da poco. Grazie Sabry e tanti baci

      Elimina
  7. Non ho mai provato a fare la marmellata di kumquat ma adoro il frutto quindi non dubito che mi conquisterebbe :-)

    RispondiElimina
  8. Che figata i tuoi piatti!!! Mi piacciono da impazzire! sicuramente sono costosi, io ho il lanternino per gli oggetti cari, ma perchè! sigh.. :-(
    ok a parte le mie pippe mentali.. sai che questi mandarini li ho potuti gustare una volta sola. Ma ne ho fatta una scorpacciata vergognosa.. ero a casa di qualcuno che aveva la pianta, ma è passato talmente tanto tempo che non ricordo chi fosse, e comprarli..boh mai visti freschi. Sempre solo sotto Natale, carissimi e rinsecchiti. Che bontà la tua colazione cara mia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse un po' hai ragione, sul cibo non riesco proprio a risparmiare, comunque qui i kumquat si trovano belli, lucidi e profumati a prezzi decorosi . Un abbraccio cara Simo

      Elimina
  9. P.s. guarda che nella sidebar a destra hai scritto che il contest scade il 27 gennaio.. ma mi pare sia febbraio :-)))

    RispondiElimina
  10. Confesso di non averli mai mangiati e la curiosità è tanta ora che ho visto la tua splendida presentazione, bravissima come sempre!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felicissima laura, un abbraccio

      Elimina
  11. Una marmellata deliziosa, adoro questi piccoli frutti!

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono i mandarini cinesi, però una marmellata non l'ho mai preparata! credo debba essere davvero deliziosa, almeno io amo quelle agli agrumi in generale! un bel modo per cominiciare la giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piacciono le marmellate agli agrumi, questa ti farà impazzire. Tanti baci Silvia

      Elimina
  13. Woooou.... deve essere squisita, non l'ho mai mangiata !

    RispondiElimina
  14. I kumquat un frutto fantastico, mi piacerebbe assaggiare la tua marmellata perchè in mano mia non arriverebbero ad essere trasformati l'aroma di vaniglia deve renderla speciale, interessante ricetta. Un saluto

    RispondiElimina
  15. Sei proprio bravissima! Non ho mai assaggiato questa marmellata...rimedierò 😘

    RispondiElimina
  16. Mai assaggiato il kumquat... ma credo alle tue parole;
    Questa è sicuramente una marmellata deliziosa, ottima per la colazione!!!

    RispondiElimina
  17. io li adoro, ma putroppo mi è capitato solo un anno di averne in quantità tali da poterli destinare alla marmellata, ma ancora me la ricordo!!!
    Mi eranos tati dati da una amica di una zia genovese che ne aveva diversi alberi in giarino... mamma mia cosa non darei per condividere con te quel bel vasetto Lisa!!! <3

    RispondiElimina