martedì 22 settembre 2015

Mi ritorna in mente . . .

Da bambina trotterellava per la casa con un enorme fazzoletto in testa , fingendo di avere i capelli lunghi come i miei. Mi cantava sempre la canzone dei topini e si intrufolava nel mio letto, ogni volta che i nostri genitori uscivano.
Passava interi pomeriggi a imitare la sua maestra : allineava con cura bambole e peluche lungo il muro della sua cameretta, per poi sgridarli ininterrottamente, urlando come una forsennata . Fatto sta che, un bel giorno, in mezzo a quei pupazzi, ci ha piazzato pure un malcapitato compagno di classe , scioccandolo a morte.
Quando mi sono sposata, ha pianto tutte le sue lacrime, ma non certo perché mi sarei trasferita in un'altra città, quanto piuttosto perché non le avrei più preparato i panini. Diciamo che sono partita con il cuore più leggero !
Poi lei è cresciuta e se n'è andata a Milano . Ma la distanza non si è allungata, perché noi, con il passare del tempo, ci siamo riscoperte amiche, complici e confidenti preziose l'una dell'altra . E quando quest'estate al mare, dopo anni di vacanze condivise, non c'era per le nostre lunghe chiacchierate, le cenette e gli aperitivi al tramonto, mi è mancata tantissimo.
Mi ritorna in mente che domenica è stato il suo compleanno e lei adora i funghi .


Paté di funghi porcini













Ingredienti per 8 - 10 persone


800 G PORCINI
250 G PANNA DA CUCINA
100 G PARMIGIANO REGGIANO
2 SPICCHI D'AGLIO
2 RAMETTI NEPITELLA
SALE
OLIO EVO

CROSTINI

Con l'aiuto di un coltellino affilato, raschiare bene i gambi dei porcini, per eliminare ogni residuo terroso.





Lavare i funghi delicatamente, con un panno umido, asciugarli e affettarli sottili. Saltarli in un'ampia padella con un filo d'olio, la nepitella e l'aglio, per una decina di minuti, quindi coprirli e cuocerli  per altri 20' circa, finché non saranno teneri. Salarli e lasciarli intiepidire.
Eliminare aglio e aromi e frullare i porcini con la panna, fino ad avere una crema liscia.  Aggiungere il parmigiano grattugiato, rimettere il composto sul fuoco e lasciarlo addensare, a fuoco dolce, mescolando.
Versare il paté in una ciotola, coprirlo con la pellicola e farlo raffreddare, quindi passarlo in frigorifero per qualche ora a rassodare, avendo cura di tirarlo fuori 30' prima di servirlo.
Accompagnare il paté con fettine di pane, leggermente tostate .
 


Partecipo al contest di Ileana del blog Cucina per gioco e Carla del blog Tiramiblu  : " Amicizia "



32 commenti:

  1. ma che bella dedica, penso che questi ricordi di quando eravamo piccini sono sicuramente i più belli.
    e poi se ci metti il profumo di questa salsina...
    che bontà Lisa, e bellissima presentazione, non è facile fotografare una "salsa"
    bacioni a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo bella , sono felice che ti piaccia il mio paté.

      Elimina
  2. Che buono questo paté e che belli sono i ricordi !

    RispondiElimina
  3. Grazie per aver condiviso i tuoi ricordi e la tua amicizia. Un bacione enorme.
    Ile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di che Ile, non potevo mica mancare. Un super bacio anche a te

      Elimina
  4. Grazie per aver condiviso i tuoi ricordi e la tua amicizia. Un bacione enorme.
    Ile

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima, sono rientrata dalle vacanze e una visita da te era d'obbligo :-) Quante emozioni in questo post..mi hai toccata le corde più sensibile del mio cuore <3<3<3

    RispondiElimina
  6. Grazie Lisa per questo gustoso patè.... una vera ghiottoneria!!!

    RispondiElimina
  7. Che bei ricordi hai condiviso e questa ricetta è veramente deliziosa . Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  8. W L'AMICIZIA, NON POTEVI CREARE PIATTO MIGLIORE, UNA VERA' BONTA' LA CREMINA DI FUNGHI, SE CE L'AVESSI QUA ME LA SPALMEREI SUL PANE PER MERENDA DOPO LA GIORNATA TERRIBILE IN PRONTO SOCCORSO CON MIO FIGLIO CHE SI E' FATTO MALE.....BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabry, spero nulla di grave . E te l'avrei offerta molto volentieri la mia cremina. Un abbraccio cara

      Elimina
  9. wow!!!!!!Ma che bella cassetta di funghi porcini!!!!!
    Hai preparato proprio un gustoso patè!!!!!
    Ho già l'acquolina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che io adoro i porcini !!!!!!
      tanti baci Gwen

      Elimina
  10. Ti perdono lo "sputtanamento" del fazzoletto in testa e delle urla al povero Federico Abbondati perchè questo post mi ha fatta commuovere! Grazie di cuore sorella-amica! Ti voglio bene! :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, muoio ancora dal ridere ogni volta che penso. <3<3<3

      Elimina
  11. bellissimo questo post di ricordi! Sai che non ho mai preparato un patè...prendo appunti!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai ? Io ne vado matta !!!! Bacioni Silvia

      Elimina
  12. Bellissimo racconto di una grande amicizia e delizioso patè per rendere merito a quella meravigliosa cassetta di porcini, sempre bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  13. Merhabalar, çok leziz görünüyor. Ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  14. Merhabalar, çok leziz görünüyor. Ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  15. Che bello dev'essere avere una sorella che è anche un'amica...io non ho sorelle e non so immaginare...ma dal tuo tono sembra davvero una condizione invidiabile...
    Complimenti anche per la ricetta..
    Un abbraccio grandissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono stata fortunata . Tanti baci Paola

      Elimina
  16. ... e tu le hai fatto un regalo bellissimo e tanto dolce come i tuoi ricordi <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena ciao, che bello averti qui <3

      Elimina
  17. La tua amica sarà orgogliosa di leggere questo post che le hai dedcato insieme alla tua deliziosa ricetta. ;)

    RispondiElimina
  18. La tua amica sarà orgogliosa di leggere questo post che le hai dedcato insieme alla tua deliziosa ricetta. ;)

    RispondiElimina