mercoledì 10 aprile 2013

Con un tocco di colore

Un mazzo di spinacini novelli, color smeraldo ; le prime fragole zuccherine di stagione ; il profumo inebriante di un bouquet di aromi freschi e tutto il buon sapore del mare . . . E la Primavera c'e, almeno nel piatto !

 

Julienne si seppioline scottate con ciuffi croccanti ,

 spinacini novelli e tartare di fragole e pomodori

 
 



Piatto Virginia : negozio Follie


Follie - Bassano del Grappa, Italy

 
 

 

  


 

  

 

Ingredienti per 4 persone

 
 
Per la julienne : 
800 G SEPPIOLINE
1 SPICCHIO DI AGLIO
1 RAMETTO DI ROSMARINO
VINO BIANCO
SALE
OLIO EVO
 
Per la tartare :
1 CESTINO DI FRAGOLE
7 - 8 POMODORI PICCADILLY
2 COSTE TENERE DI SEDANO
1 SPICCHIO DI AGLIO
BASILICO , ERBA CIPOLLINA , MENTA , ORIGANO
MIELE DI ACACIA
ACETO BALSAMICO
SALE
OLIO EVO
 
Per i ciuffetti croccanti :
SEMOLA DI GRANO DURO
PANGRATTATO
PREZZEMOLO
1 SPICCHIO DI AGLIO
1 LIMONE 
1 RAMETTO DI ROSMARINO
SALE
OLIO EVO

SPINACINI NOVELLI

Per prima cosa, pulire le seppie : eliminare la pellicina nera, incidere il dorso e togliere, con delicatezza, l'osso. Estrarre le viscere ( qui si trova anche il sacchetto nero dell'inchiostro ) ed eliminare dai tentacoli l'occhio e il becco. Sciacquarle accuratamente, tenere da parte i tentacoli e tagliare le sacche a striscioline sottili, con un coltellino affilato ( julienne ).
Lavare le fragole e il cuore di sedano. Pelare i pomodori, dividerli a metà ed eliminare i semi. Tagliare il tutto a cubetti e riunire la dadolata in una terrina. Salarla, profumarla con l'aglio a fettine e un trito di basilico, erba cipollina, menta e origano. Emulsionare un po' d'olio con un cucchiaino di miele e una spruzzata di aceto balsamico e  condire la tartare. Mescolare bene, coprire la terrina e lasciare marinare per un paio d'ore.
Passare i tentacoli in una miscela di pangrattato, semola e prezzemolo, quindi disporli in una teglia, foderata di carta forno. Salare e profumare con l'aglio a fettine, spicchietti di limone e ciuffetti di rosmarino, irrorare con un filo d'olio e infornare, a 180°, per 20', girandoli a metà cottura.
Nel frattempo spadellare velocemente, a fuoco vivace, la julienne di seppie con un filo d'olio, l'aglio schiacciato e il rosmarino, sfumare con poco vino, far evaporare e spegnere.
Sistemare le seppie su un piatto, sopra un letto di spinacini, lavati e asciugati. Aggiungere la tartare e completare con i ciuffetti croccanti.
 
 
 
Partecipo al contest di Beatrice del blog Beatitudini in cucina : La primavera nel piatto
 
 photo 1contest_zps0c72c776.jpg
 
 
e al contest di Martina del blog Lamponi e tulipani : Profumo di primavera
 
 

9 commenti:

  1. Pomodori e fragole sembra un ottimo abbinamento e confesso di non aver mai provato!
    Porrò rimedio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova, prova Dani, è un connubio molto fresco. Poi fammi sapere !
      Buona giornata

      Elimina
  2. Inserita, grazie per la partecipazione! :)

    RispondiElimina
  3. lo sai perchè adoro il tuo blog? perchè presenti i piatti in un modo spettacolare, preciso ed elegante...
    io invece sono tutto l'opposto..uncelafòproprio, o forse, non è proprio nella mia indole.
    mi incuriosisce un sacco questo abbinamento fragole-pomodori...devo buttarmi prima o poi! ahahha
    buona giornata e tanti baciottoli
    (ssssttttt sembra che la primavera stia arrivando ma..sssttt non lo diciamo in giro!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo tesoro, che carina, ma tu, dalla tua, hai sempre l'idea originale, quella che a me neanche verrebbe in mente. Sei molto fantasiosa.
      Grazieeee di avermi votata !!!!!!
      Quanto al tempo, qui è tutto grigio, una tristezza. Super baci

      Elimina
  4. ps ti ho votato su grazia.it
    bravissima ;)

    RispondiElimina
  5. Una ricetta molto molto fresca e primaverile. Mi piace molto, brava.

    RispondiElimina